VANGELO: Luca 10,38-42 IL MAESTRO E I DISCEPOLI (Gesù, Marta e Maria).Domenica 21.07.2019

Pubblicato giorno 21 luglio 2019 - In home page, in primo piano

VANGELO 21.07

La pagina evangelica di Luca narra lo stile dello stare dietro al maestro che indica il percorso della vita. Gesù, in cammino verso la città di Gerusalemme, lungo la strada si ferma nella casa degli amici Marta, Maria e Lazzaro. E’ una famiglia ospitale e accogliente. Capace di amicizia e di condivisione quanto. Lo stile familiare è fare della casa spazio di tenerezza e di attenzione, di profumi casalinghi e di gustosi manicaretti, si sperimentano fatiche e prove della vita,. Tutto è posto sulla bilancia della sincera e vera cordialità. Si respira amore. Si cresce umanamente ed evangelicamente. A prima vista siamo colpiti dalla voce di Marta che chiede aiuto e dall’apparente  rimprovero di Gesù; in verità è un richiamo per noi a scoprire la radice e l’azione del vivere il Vangelo. Affinché il fare non diventi agitazione e lo stare seduti distacco dall’azione, siamo esortati a vivere “la contemplattività”; immagine cara a don Tonino Bello sulla dinamica della fede.  La stanchezza stressa proprio perché non riusciamo a vivere la verità del ristoro e del riposo, anche il dormiente incantato può stordire dal coraggio dell’osare. Stare ai piedi di Gesù non è scelta esclusiva della vita, come richiama Maria. Essa ha compreso il primato dell’azione ospitale del camminare dietro a Gesù. Accoglienza è azione fruttuosa, dinamica. Così le due sorelle di Betania uniscono il cammino della Chiesa dietro a Gesù. Maria è grembo generativo del seme della Parola, Marta è cura appassionata della crescita educante della Parola. Buona domenica.

don Giovanni Apollinare

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)