VANGELO Luca 12,49-57 DISCEPOLI DECISI, DESIDEROSI, APPASSIONATI Domenica 18.08.2019

Pubblicato giorno 18 agosto 2019 - In home page, in primo piano

VANGELO 18.08.2019

La salita verso Gerusalemme si fa sempre più decisa, desiderata e appassionata e Gesù chiede anche per i suoi la medesima reazione, come inizio di rivoluzione e forza della nuova semente del Regno. Alcune ideologie del secolo passato definivano il cammino della fede religiosa come “oppio dei popoli, illusione, disincanto”. In questa domenica Gesù indica alla comunità della Chiesa l’azione decisa, appassionata ed infuocata per la storia. E’ energia pura e adrenalina contro ogni illusione. E’ il coraggio di accendere il fuoco con la forza della trasformazione e della divisione contro le false sicurezze. L’acqua del Battesimo accende la vita dei figli di Dio, così lo Spirito di Cristo accende nei discepoli il desiderio di capovolgere e rovesciare ogni forma di lassismo, pessimismo, vittimismo, rassegnazione e inaugura la lotta contro ogni forma di morte e distruzione. L’azione che Gesù indica rottura con tutto ciò che mette in tranquillità. La fede in Gesù costruisce novità e i discepoli sanno che non sono soli, Lui è con noi; questa è la rivoluzione essere credenti e non solo praticanti. Ai nostri giorni il bruciore interiore è essere controcorrente e porsi delle novità: “La differenza decisiva non è tra chi crede e chi non crede, ma tra chi pensa e chi non pensa” (Carlo Maria Martini), ma farsi carico e voce di ogni uccisione dell’umano. Esprimere il giudizio sugli avvenimenti è la profezia del vangelo che deve divampare in ogni discepolo. Buona domenica.

don Giovanni Apollinare

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)